Il Progetto Giovani Integrato e gli Scambi Internazionali

Lo scorso luglio Edo e Mag che frequentano i nostri centri giovani sono stati 10 giorni in Ungheria per partecipare al progetto Connecting Routes: uno scambio interculturale co-finanziato dal programma Erasmus Plus organizzato dall’associazione Oost Indisch Groen in cooperazione con l’Associazione Vagamondo.

Ad aprile Mag era già stato in Ungheria insieme al nostro ex-operatore Simone per conoscere gli organizzatori, i leader nazionali, alcuni dei partecipanti e per pianificare tutti gli aspetti dello scambio.
 


Il progetto ha avuto come temi principali l’imprenditorialità e l’occupabilità ed ha visto coinvolti 48 giovani dai 16 ai 25 anni da Bulgaria, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Portogallo, Romania, Spagna, Ungheria capaci di comunicare in un inglese semplice, che stanno scoprendo e costruendo la propria strada lavorativa, interessati a sviluppare le proprie competenze imprenditoriali e a confrontarsi in un ambiente multiculturale. Lo scambio si è basato su attività che seguono i principi dell'educazione non formale (workshop, uso dei media, simulazioni, presentazioni, incontri, esercitazioni, escursioni, giochi…), le spese di viaggio, vitto e alloggio sono state coperte dal programma Erasmus+ 

Link al sito web del progetto

Ecco una breve testimonianza di quello che i 2 ragazzi hanno vissuto durante il progetto:

Mag:” Ho migliorato la mia capacità di vivere in autonomia, di conoscere nuove persone e di fare cosec he non ho mai fatto prima. Ho imparato a non lasciare perdere fino a quando ottengo quello che voglio.
Mi sono piaciute tutte le attività ed i giochi che abbiamo fatto per conoscerci e per stare in gruppo che gli organizzatori ci hanno proposto.
Porto con me nuovi legami con le persone conosciute durante il progetto, la parte più toccante è stata l’ultimo giorno quando eravamo tutti insieme a riflettere sull’esperienza, ci siamo abbracciati ed eravamo un pò tristi perchè dovevamo lasciare quel posto.
Durante lo scambio ho potuto sperimentare modi di vivere e abitudini diverse, per esempio svegliarmi presto al mattino, questa è una cosa che ho portato con me nella mia vita di tutti i giorni: svegliarmi presto per vivere pienamente tutta la giornata.
Sono molto felice di aver partecipato a questo progetto, è stat oil mio primo scambio internazionale, non mi aspettavo che mi sarebbe piaciuto così tanto!
 

Edo:” Ho migliorato le mie capacità in un ambiente diverso da quello di tutti i giorni usando una lingua diversa dalla mia lingua materna.
Durante lo scambio sembrava sapessero sempre come organizzare le attività in modo perfetto, ci hanno proposto giochi molto divertenti e stimolanti che hanno aiutato a formare il gruppo dei partecipanti.
Ho vissuto emozioni forti perchè ho conosciuto persone fantastiche, non avrei mai pensato di trovare qualcuno che viene dall’altra parte d’Europa così simile a persone che conosco.
Quello che è cambiato grazie alla mia partecipazione a questo progetto è la convinzione di non dover arrendersi mai: anche quando non parli bene una lingua devi sempre provarci e non scoraggiarti perché in ogni caso le persone ti vengono in contro!
All’inizio non parlavo molto, preferivo ascoltare ma l’ultimo giorno non ho quasi avuto bisogno della traduzione. Ora vorrei viaggiare di più ora per migliorare il mio inglese.

Se vuoi saperne di più su cosa sono gli scambi internazionali accedi a questo link

Alcuni link per trovare informazioni sugli scambi internazionali:

Puoi anche contattarci via mail: infoyouthprojects@gmail.com


 

Pubblicato in News